Due voci. Parigi

je suis 3parigi 11 2015

Residui bellici
Giochi fallici
inesplosi
inesplorati
compaiono tra la mia gente
appaiono nella mia mente
irresponsabili
 inconsapevoli
tracce di guerre passate
fantasmi di mostri andati
indelebili
inevitabili
segnali di un labirinto
echi di un triste canto
sanguinosi
lamentosi
che aprono solo conflitti
che lasciano morti trafitti.


Quando (bambina mia)

Onde del mare
Quando Zefiro verrà
per farti volar via

Agli occhi miei
ancor vivi
lieve ti sfiorerà

Come te, bambina
che nelle stanze mi cercavi

E poi
con la mano
mi baciavi

 

                                                                    (dedicato a S.)